Home Page

Thursday, 7 October 2010

Quaderni antropologici. Appunti da L.H. Morgan e da H.S. Maine. Traduzione e cura di Politta Foraboschi

Quaderni antropologici.
Appunti da L.H. Morgan e da H.S. Maine.
Traduzione e cura di Politta Foraboschi

Autore
Karl Marx

Opera
Si presenta qui la prima edizione italiana degli appunti etno-antropologici che Marx trascrisse nei quaderni ora depositati presso l'Istituto Internazionale di Scienze Sociali di Amsterdam, presumibilmente attribuibili al periodo compreso tra la metà del 1881 e la fine del 1882, dunque appena prima della sua morte. Ma di cosa si occupava Marx in quegli anni? Non possiamo considerare questi "quaderni antropologici" come un corpus di riflessioni totalmente avulse dal resto del suo pensiero. La letteratura etnologica interessa Marx da parecchio tempo; queste letture si riflettono per esempio anche in scritti importanti come il capitolo "Forme che precedono la produzione capitalista" nei "Lineamenti della critica dell'economia politica" (1857-1858). Nella lettura dell'"Ancient Society" di Morgan Marx rivolge il suo sguardo soprattutto a quella parte che lo studioso dedica alla storia della famiglia, prima di passare a quella dedicata allo sviluppo delle forme di proprietà. Il suo interesse è dunque per la famiglia "allargata" o gentilizia (greca e romana), ma anche per gli irochesi, i celti e gli indù, cui dedica le sue annotazioni a partire dagli appunti di Morgan e di Maine.

No comments:

Post a Comment